INTRODUZIONE Questo libro tratta la tecnologia legata alle varie materie, partendo dal '900 fino al giorno d'oggi. La tecnologia ha cambiato radicalmente il mondo, infatti questo elaborato ci mostrerà esattamente come essa si sia evoluta nel corso del tempo.
This free e-book is brought to you by
Ourboox.com

Ourboox is the world's simplest platform for creating and sharing amazing ebooks.

You too can become one of our 75,000 authors.

Join us now and start creating your own books right away.

Create your own free book

LO SVILUPPO DELLA TECNOLOGIA DAL ‘900 AD OGGI

by

Artwork: Piergioseph Sabato 3^A I.C. Stefano Da Putignano

Member Since
Jun 2020
Published Books
2

STORIA
La Seconda Guerra Mondiale iniziò nel 1939, quando Hitler ordinò di invadere la Polonia sperando che la Francia e l’Inghilterra non fossero reagiti. Tre giorni dopo, però, esse dichiararono guerra alla Germania. Invia l’invadeva la Polonia, i francesi combattevano contro i tedeschi ad Occidente. Grazie all ‘aiuto russo, i tedeschi conquistarono la Polonia. L’Italia, invece, alleandosi con la Germania nel 1940, dichiarò guerra alla Francia e all ‘Inghilterra.
Nel frattempo Winston Churchill era diventato il Primo Ministro dell’Inghilterra e grazie alla sua aviazione (RAF) riuscì a resistere ai bombardamenti della Germania, la quale nell’ottobre del 1940 rinunciò al suo piano d’invasione.
Nel corso della II ^ Guerra Mondiale gli sviluppi hanno sviluppato vari sistemi d’attacco.
Anche se sconfitto, dal punto di vista tecnologico, l’esercito di Hitler si rivela molto più evoluto rispetto a quelli alleati.

Infatti, ricordiamo diverse invenzioni tedesche tra cui i carri armati, ovvero veicoli da combattimento corazzati gestiti per il combattimento in prima linea, quali qualificati una potenza di fuoco pesante, un’armatura forte e una buona manovralità sul campo di battaglia, aggiunti da cingoli e un motore potente, che consentiva una velocità maggiore.

Furono anche assegnati i primi missili balistici intercontinentali, i quali erano razzi a lunga gittata da quelli usati con l’affermazione di colpire, dai territori tedeschi, le città degli Alleati. Inoltre, ci fu un’altra grande invenzione ovvero il missile teleguidato, il quale prese il nome di Fritz X; esso conteneva al suo interno un sofisticato apparato radio che permetteva al soldato di guidarlo direttamente sul bersaglio.

I tedeschi necessari anche l’idea del primo bombardiere stealth; questo velivolo era “tuttala” spinto da due motori a getto e poteva sfiorare i 1000 km / h di velocità, era in grado di volare sopra i 12.000 metri trasportando una tonnellata di bombe risultando quasi del tutto invisibile.

Fu creato anche il Goliath, cioè il primo veicolo terrestre teleguidato usato in combattimento; era un piccolo cingolato comandato a distanza, spinto da due motori elettrici. Abbastanza agile, riusciva a destreggiarsi sui campi minati per portare a destinazione il suo letale carico di esplosivo.

Nel frattempo, gli Stati Uniti inventavano e utilizzavano gli aerei a reazione, ovvero veicoli volanti azionati da motori a reazione (idrogetto); le armi atomiche, le quali sono dispositivi esplosivi la cui forza distruttiva deriva dalla reazione nucleare e il radar, il quale è un bordo delle navi da guerra, ne determinò la vittoria.

Un’altra invenzione americana fu il Bazooka, ovvero un tipo di lanciarazzi anticarro, costituito da un lungo tubo, che poteva essere appoggiato su una spalla o su un treppiede, entro cui scorreva il razzo.

Nacque anche la bomba a mano M10 da cui derivò la M9, ​​ovvero una granata simile, ma più piccola, che poteva essere sparata direttamente dal fucile; essa diventò la prima arma controcarri della fanteria americana.

Il carrarmato usato dagli americani invece, prendeva il nome di M22 Locust, .ovvero un mezzo che venne ideato nel ’41, come carro armato aviotrasportabile; era un mezzo molto leggero e poco protetto, tanto da essere giustificabile da solo nel caso di utilizzo da parte di truppe aviotrasportate. Gli Inglesi lo usarono per forzare il Reno nel marzo del ’45.

1
LO SVILUPPO DELLA TECNOLOGIA DAL ‘900 AD OGGI by Gioseph - Illustrated by Piergioseph Sabato 3^A  I.C. Stefano Da Putignano - Ourboox.com

LETTERATURA

Il Neorealismo è stato un movimento culturale nato nel secondo dopoguerra, tra il 1943 e il 1952, il quale ha avuto un importante sviluppo nel cinema in particolare in Italia.

I maggiori esponenti del movimento furono i registi Roberto Rossellini, Luchino Visconti, Vittorio De Sica, Giuseppe De Santis, sceneggiatori come Cesare Zavattini e attori come Anna Magnani.

Il cinema neorealista è caratterizzato da:

· Trame ambientate fra le classi disagiate e lavoratrici e costruite sulle vicende della povera gente impegnata nei problemi legati al dopoguerra e sui sentimenti di frustrazione, pessimismo e disperazione

· La rappresentazione delle devastazioni belliche, fu una delle novità dei film neorealisti. I registi ordinati lo sfondo all’aperto come elemento fondamentale della loro poetica, ma in realtà si tratta di una necessità imposta dall’emergenza; infatti Cinecittà, il centro della produzione cinematografica italiana, fu occupato dopo la guerra dagli sfollati, rendendolo così inaccessibile.

· La partecipazione di attori non professionisti per le parti secondarie. Inoltre, la presenza dei bambini è molto importante perché simboleggia la speranza del futuro e trasmette allo spettatore ciò che “gli adulti hanno pagato”, ma di cui non sono ancora capaci a causa degli orrori visti durante la guerra.

Un film importante dell’epoca fu Sciuscià (1946) di Vittorio De Sica, primo di una serie di film neorealisti gestiti dal regista, fra cui spiccherà, poi, Ladri di Biciclette considerato il suo capolavoro assoluto (1948).

Nel 1949 fu emanata una legge, pubblicata dall’allora sottosegretario allo spettacolo Giulio Andreotti, che doveva sostenere e promuovere la crescita del cinema italiano e contemporaneamente frenare l’avanzata dei film americani ma anche gli imbarazzanti eccessi del neorealismo. A seguire di questa norma, prima di poter ricevere finanziamenti pubblici, la sceneggiatura deve essere approvata da una commissione statale; inoltre se si ritiene che un film diffuso dall’Italia potrebbe essere negata dalla licenza di esportazione, insomma era nata una sorta di censura preventiva.

3
LO SVILUPPO DELLA TECNOLOGIA DAL ‘900 AD OGGI by Gioseph - Illustrated by Piergioseph Sabato 3^A  I.C. Stefano Da Putignano - Ourboox.com

Vittorio De Sica è stato un regista, sceneggiatore italiano, attore di teatro e documentarista, uno dei maggiori interpreti della commedia italiana.

I suoi film  “Sciuscià” e “Ladri di biciclette”, hanno vinto l’Oscar al miglior film, premio al quale fu anche candidato “Matrimonio all ‘italiana”.

De Sica nacque il 7 luglio 1901 a Sora, in una famiglia di umili origini.

Studia ragioneria e già da studente, inizia a frequentare l’ambiente teatrale ea misurarsi come attore .

Nel 1933 fondò una sua propria compagnia con Giuditta Rissone e Sergio Tofano, con rappresentazioni soprattutto comiche.

Il regista si spegne il 13 novembre 1974 a Parigi, dopo aver girato il suo ultimo film “Il Viaggio”.

In sua memoria, è stata dedicata una strada nel quartiere Stella, alle spalle di piazza Cavour, a Napoli.

5
LO SVILUPPO DELLA TECNOLOGIA DAL ‘900 AD OGGI by Gioseph - Illustrated by Piergioseph Sabato 3^A  I.C. Stefano Da Putignano - Ourboox.com

FRANCESE

à la fin du XIX siècle plusieurs inventeurs cherchaient la technique pour projeter des images en mouvement.

Mais le frères Lumière, sont les premiers à la réaliser. Ingènieurs, inventeurs et industriels, les frères Lumière ont créé le Cinématographe. Le 28 décembre 1895, au Grand Cafè de Paris, ils projettent le premier film de l’histoire du cinéma devant 33 spectateurs: la sortie des ouvriéres de l’usime Lumière.

L’appareil Lumière ètait une caméra de prise de vues et en mème temps un projecteur d’images en mouvement. Le frères Lumière réalisent  les primieres film cinématographiques. Le plus fameux est “L’arrivée d’un train en gare”, tourné de manière quel es spectateurs regardaient assis en face de l’arrivée du train en course et de les surprendre.

 

 

7
LO SVILUPPO DELLA TECNOLOGIA DAL ‘900 AD OGGI by Gioseph - Illustrated by Piergioseph Sabato 3^A  I.C. Stefano Da Putignano - Ourboox.com

GEOGRAFIA

Gli Stati Uniti sono una Repubblica Federale stabilita dal distretto federale della capitale di Washington e da 50 stati.

Il territorio ospita sia sistemi montuosi sia grandi distese pianeggianti, ovvero le Grandi Pianure; il fiume maggiore è il Mississipi.

Tra gli Stati Uniti e il Canada si estende la regione dei Grandi Laghi dove si trovano le Cascate del Niagara.

Gli Stati Uniti sono una realtà multietnica in quanto la loro popolazione è costituita da molte persone di nazionalità diversa a partire dai latino americani, fino ad arrivare agli afroamericani. Questa varietà etnica si rispecchia anche religioso.

Negli Stati Uniti sono presenti diverse megalopoli tra cui New York, la quale è sede delle Nazioni Unite e ospita la Statua della Libertà. Los Angeles famosa perché ospita negli Studios di Hollywood la più importante industria cinematografica del mondo. Chicago la quale è il perno delle megalopoli dei Grandi Laghi e possiede impianti ferroviari molto grandi come anche il suo porto.

Gli Stati Uniti sono al primo posto dell’economia mondiale; è il primo esportatore al mondo di cereali; molto conosciuto per i raccolti di cotone, lino e tabacco.

Gli Stati Uniti hanno molte risorse minerarie enormi e diverse industrie tra cui quella siderurgica, metallurgica, chimica, aeronautica e informatica.

Il settore terziario è quello più avanzato, in quanto gli USA sono i protagonisti del commercio mondiale; inoltre, sono noti per quanto riguarda  la ricerca scientifica, la pubblicità, la telecomunicazione e internet.

9
LO SVILUPPO DELLA TECNOLOGIA DAL ‘900 AD OGGI by Gioseph - Illustrated by Piergioseph Sabato 3^A  I.C. Stefano Da Putignano - Ourboox.com

INGLESE

New York, with is 8 milion inhabitants is the financial and cultural capital of the USA.

It is know as the big apple becouse it offerers huge opportunities to people who settle or work there. Another nickname is “the city that never sleeps” becouse of its frantic life night and day.

New York is also called “the melting pot” because it is a cosmopolitan multiethnic and multicultural city.

The most popular neighborhood are: Chinatown, little italy, greenwich village, soho and harlem.

New york is divided into five boroughs: Manhattan, Brooklyn, Queens state and The bronks.

Another well-known place is Times square, the heart of the theater district Brodway.

Central park, the lungs of the city is the largest park in New York, very popular all over the world thans to its apparence in numerous films and TV series.

The Empire state building is one of the highest skycrapers in the world.

After september 11,2001 Manhattan Skyline changed dramatically. In the area when the Twins tower stood, commonly called “ground zero”. On the night 10,2011 the new tower was lit and red, white and blue to commemorate the 10th anniversary of september 11 terrorist attack

 

 

11
LO SVILUPPO DELLA TECNOLOGIA DAL ‘900 AD OGGI by Gioseph - Illustrated by Piergioseph Sabato 3^A  I.C. Stefano Da Putignano - Ourboox.com

SCIENZE

La conformazione chimico-fisica della terra comporta la creazione di moti convettivi. Difatti la terra ha nel suo nucleo un magma formato, per la maggior parte, da ferro allo stato liquido dovuto alla pressione interna. Ne consegue che gli elettroni contenuti nel magma inducono lo stesso alla creazione del magnetismo grazie proprio ai moti convettivi; infatti si formano le due polarità principali Nord e Sud dei poli magnetici e quindi il campo magnetico terrestre.

Lo studio del fenomeno del magnetismo ha origini storiche molto antiche, infatti il primo fenomeno magnetico è costituito dall’ azione di particolari minerali (magnetite) ovvero magneti naturali che, attraverso le proprie estremità, attirano piccoli pezzi di ferro trasmettendo questa proprietà ad altri corpi di altri materiali (ferromagnetici) che, avvicinati ai primi, diventano quindi magneti artificiali.

A dimostrazione di quanto detto, potremmo sperimentare con una calamita a forma di ferro di cavallo, la concretizzazione dei moti convettivi: spargendo della polvere di ferro su un foglio di carta poggiato sulla calamita, si visualizza l’andamento dei moti convettivi.

Un campo magnetico può essere generato da un magnete o da un circuito elettrico percorso da corrente o da cariche elettriche in movimento (elettroni) le quali sono soggette a forze dovute al campo magnetico.  Anche quest’ultimo è caratterizzato da linee di forza ovvero linee che indicano la direzione in cui la forza magnetica del campo agisce nello spazio circostante.

Si può attestare questo fenomeno avvicinando una bussola ad una calamita, si potrà notare come l’ago della bussola devii dalla direzione del Nord magnetico. Basta anche il circuito elettrico di un’automobile per notare questo fenomeno.

Il campo magnetico forma la magnetosfera e ci protegge dalle pericolose radiazioni del Sole e dai raggi cosmici, dovuti principalmente al “vento solare”.

Questa ha un’importanza enorme, perché senza di essa la vita sul pianeta non sarebbe possibile.

Il campo magnetico terrestre è normalmente variabile; infatti il World Magnetic Model viene aggiornato ogni 5 anni. Si tratta di una rappresentazione spaziale della magnetosfera prodotta in collaborazione dagli USA e dal Regno Unito.

Il Word Magnetic Model è utilizzato da tutti, infatti è preinstallato nei dispositivi Android e iOS per correggere la declinazione magnetica, ed è essenziale per il funzionamento dei sistemi di navigazione come Google Maps che però hanno bisogno di aggiornamenti costanti.

13
LO SVILUPPO DELLA TECNOLOGIA DAL ‘900 AD OGGI by Gioseph - Illustrated by Piergioseph Sabato 3^A  I.C. Stefano Da Putignano - Ourboox.com

TECNOLOGIA

Internet trae origine dalla grande rete di computer organizzata dal Ministero della difesa degli stati uniti nel 1969.

Dal punto di vista tecnico, questa rete dà accesso ad un pubblico esteso a livello mondiale; sotto l’aspetto sociale, invece, internet è uno strumento di comunicazione e di incontro per milioni di persone sparse in tutto il mondo.

I calcolatori che lavorano sulla rete possono suddividersi in tre categorie:

  • quelli che si occupano di instradare i messaggi, detti router
  • quelli che gestiscono i servizi presenti su internet, detti server
  • quelli usati da chi utilizza i servizi, detti client.

Un computer può collegarsi a internet in diversi modi: attraverso una scheda di rete, un modem, rete cellulare e Wi-Fi.

Il Web (World Wild Web) è il servizio internet più usato, inoltre è stato pensato come un motore di ricerca per diffondere informazioni e per cercarle.

Con il termine di stato web si intende un gruppo di pagine collegate tra loro la cui pagina introduttiva di un sito è denominata Home Page; ognuna di queste pagine sono contraddistinte da un indirizzo.

 

15
LO SVILUPPO DELLA TECNOLOGIA DAL ‘900 AD OGGI by Gioseph - Illustrated by Piergioseph Sabato 3^A  I.C. Stefano Da Putignano - Ourboox.com

ARTE

L’arte digitale (detta anche digital art o computer art) è un’opera o una pratica artistica che utilizza la tecnologia digitale come parte del processo creativo.

Essa nasce nel 1950 grazie alla sperimentazione di due matematici e programmatori americani e tedeschi.

Il primo realizzò un “oscillogramma”: lavorò con l’oscilloscopio, scrisse una funzione matematica (non un’immagine) nel processore ed ottenne la base per una proiezione grafica, poi prese l’oscilloscopio e creò delle distorsioni.

L’impatto delle tecnologie digitali ha trasformato radicalmente discipline come la pittura, il disegno, la scultura e la musica.

Le tecniche digitali sono diventate uno strumento indispensabile nella creazione di un’opera, nelle pubblicità e nei film per produrre effetti speciali.

La digital art può essere generata completamente dai computer o presa da altre sorgenti, come la scansione di una fotografia o un’immagine disegnata mediante un software di grafica vettoriale, usando un mouse o una tavoletta grafica.

Gli artisti digitali possono manipolare scansioni di disegni, dipinti, collage e usare software per il fotoritocco (photoshop).

Sebbene l’arte digitale in Italia non si sia diffusa come in altri paesi, ci sono numerosi artisti digitali i quali stanno cercano di conquistare una parte del mercato.

A tale proposito sono state organizzate numerose mostre e assegnati dei premi in Italia e all’estero, proprio con lo scopo di sensibilizzare questo tipo di arte.

 

17
LO SVILUPPO DELLA TECNOLOGIA DAL ‘900 AD OGGI by Gioseph - Illustrated by Piergioseph Sabato 3^A  I.C. Stefano Da Putignano - Ourboox.com

MUSICA

La chitarra elettrica è un tipo di chitarra in cui la vibrazione delle corde viene rilevata da uno o più pick-up(dispositivi elettrici che trasformano le vibrazioni delle corde in impulsi di tipo elettrico); il segnale viene quindi prelevato all’uscita e concentrato in un amplificatore acustico affinché il suono sia udibile.

Questa chitarra appartiene alla famiglia dei cordofoni e non è considerata un elettrofono perché non genera il suono per via elettrica o elettronica; l’elettronica però, fa parte dello strumento stesso partecipando all’emissione: quello che viene trasformato in un segnale elettrico e amplificato non è il suono acustico, ma il campo elettromagnetico oscillante generato dalle corde vibranti.

In una chitarra elettrica, i pick-up magnetici creano un campo magnetico in prossimità della corda. Questa, viene quindi magnetizzata e, vibrando, modifica a sua volta il campo magnetico. Si genera quindi una corrente indotta all’interno di tali bobine. Questo segnale elettrico, che contiene le caratteristiche della vibrazione della corda metallica in oscillazione è troppo debole per essere udibile attraverso la riproduzione per mezzo di altoparlanti. Viene quindi, inviato a un amplificatore, e solamente dopo essere stato opportunamente amplificato viene inviato a uno o più altoparlanti che trasformano il segnale elettrico in un segnale sonoro, udibile dall’orecchio umano.

Spesso l’amplificatore e l’altoparlante sono integrati in uno stesso apparecchio, chiamato “amplificatore“. Prima di arrivare all’amplificatore, il segnale elettrico viene processato da uno o più effetti che ne alterano le caratteristiche, chiamato campionatore.

 

19
20

RELIGIONE

Anche il mondo culturale e religioso non è indifferente all’evoluzione delle tecnologie.

La finalità è quella di far crescere il numero dei siti e degli strumenti digitali agevolando, così, il moltiplicarsi e la diffusione di diverse conoscenze e pratiche religiose, nella società. Un servizio utile è decisamente “La liturgia delle ore” realizzato dal sito “MARANATHA”. Inoltre, più di recente, è apparso un apparato MP3, mediante il quale si può ascoltare la preghiera del rosario; su internet, invece, si trova “Il Breviario Digitale” ovvero un e-book dedicato alle sacre scritture e ai più importanti testi liturgici.

È disponibile, anche, un’applicazione “Replicate” la quale permette di fotografare e ricostruire in 3D oggetti e luoghi di culto, così da essere condivisi attraverso le moderne tecnologie, permettendo ai fedeli di utilizzare la realtà virtuale come strumento per vivere la religione in ogni parte del mondo. Questo, consente loro di risaldare i legami al di là delle distanze, facendoli ricongiungere con la propria terra d’origine.

21
LO SVILUPPO DELLA TECNOLOGIA DAL ‘900 AD OGGI by Gioseph - Illustrated by Piergioseph Sabato 3^A  I.C. Stefano Da Putignano - Ourboox.com

EDUCAZIONE FISICA

Il basket è da sempre uno degli sport più all’ avanguardia per quanto riguarda l’innovazione e l’utilizzo della tecnologia. Questa è stata una delle prime discipline ad introdurre l’ ”instant replay”, ovvero la possibilità per gli arbitri di rivedere l’azione direttamente a bordo campo.

Tra le altre novità ci sono le telecamere sportUV, le quali riprendono 25 “frame” al secondo e inviano tutto ad appositi programmi di “analisi dati” che a loro volta forniscono un flusso continuo di statistiche di gioco. Inoltre, sono stati inventati sensori che monitorano le performance dei giocatori, riuscendo a tracciare perfettamente l’utilizzo del loro corpo, ad esempio questi sensori sono in grado di dire quale gamba è stata usata di più, se si è corso in indietro o in avanti e per quanti secondi ci si è fermati.

Tutto ciò, serve a capire qual è l’allenamento adatto ad ogni giocatore.

Gli stessi sensori si trovano anche vicino al canestro in modo da poter leggere la parabola di tiro e la traiettoria della palla. Tra l’altro, possiamo trovarli anche nei fischietti degli arbitri che permettono di bloccare il cronometro nell’ istante in cui si fischia, in modo da non perdere secondi di gioco.

Alcuni giocatori, come in formula uno, si allenano utilizzando la realtà virtuale, ovvero dei visori che permettono al giocatore di immedesimarsi nel gesto tecnico facendo perfezionare il movimento stesso.

Con queste tecnologie si sono potute sviluppare nuove tecniche di gioco e nuove dinamiche di allenamento tanto da permettere ai giocatori di perfezionarsi e migliorarsi ogni giorno.

Ai fini del gioco, sono necessarie altre attrezzature; infatti è necessario un cronometro di gara, che nei campi omologati, è collegato ad un tabellone luminoso, affinchè il pubblico ne possa fruire, su cui segnare anche il risultato.

Nelle gare in cui è prevista la figura dell’ufficiale di campo, è necessario anche l’apparecchio dei “ventiquattro secondi”, con la postazione di comando al tavolo e delle postazioni visibili dal campo sia dai giocatori ma, anche volendo, dagli spettatori, che indica lo scorrere del tempo. Il cronometro e l’apparecchio dei “ventiquattro secondi” devono essere dotati di due forti segnali acustici diversi fra loro.

 

23
LO SVILUPPO DELLA TECNOLOGIA DAL ‘900 AD OGGI by Gioseph - Illustrated by Piergioseph Sabato 3^A  I.C. Stefano Da Putignano - Ourboox.com
This free e-book is brought to you by
Ourboox.com

Ourboox is the world's simplest platform for creating and sharing amazing ebooks.

You too can become one of our 75,000 authors.

Join us now and start creating your own books right away.

Create your own free book

COMMENTS 0

Leave a Reply